Agibilità e collaudo statico

DWQA QuestionsCategoria: Altro...Agibilità e collaudo statico
Ilenia Tontodonati ha scritto 3 anni fa

Salve ingegnere, spero possa rispondere alla domanda mia domanda! Vivo in un fabbricato con 8 appartamenti. terminato nel 2006…il costruttore e’ fallito diversi anni fa…e ora facendo richiesta di agibilita’ che lui nn aveva inoltrato abbiamo scoperto che al comune nn e’ stato depoditato il collaudo statico! Al genio civile ci sono i calcoli strutturali…ma manca il collaudo. Abbiamo incaricato un ingegnere per assolvere a questo problema ma…il costo e’ di 25 mila euro! Il mio ingegnere collega di lavoro…mi esegue il collaudo ….nn chiedendo alcuna cifra in euro…ma l’ingegnere incaricato dal condominio sostiene che il collaudo fatto dal mio collega nn e’ valido! Premetto che il mio ingegnere ha effettuato esami su c.a. con sclerometro….ma l’ingegnere del condominio sostiene che la normativa oggi prevede per forza i carotaggi…e che dovra’ effettuarne molti!!! Grazie e scusi il disturbo!!

1 Risposte
ingegnere digitale Staff ha risposto 3 anni fa

Buongiorno Ilenia.

La situazione da lei descritta appare molto complessa e mi lascia anche un po’ perplesso.
Per vivere in un fabbricato (di proprietà o in locazione) è necessario che sia agibile. Per essere titolari dell’immobile, il notaio necessita del certificato di agibilità in fase di rogito. Lei parla anche della presenza di un amministratore condominiale, amministratore di una palazzina senza agibilità.
Ma al di là di queste mie perplessità, che non possono ricevere risposta senza un’accurata visione di tutta la documentazione inerente e necessaria per risolvere il problema, posso solo dirle, a puro titolo informativo, che:

– Il collaudo deve essere eseguito da un ingegnere o da un architetto, iscritto all’albo da almeno dieci anni, che non sia intervenuto in alcun modo nella progettazione, direzione ed esecuzione dell’opera;
– Il collaudo dell’edificio è importantissimo nel vostro caso. Il tecnico designato, oltre a definire quali sono i controlli da eseguire, si assume delle responsabilità importanti. Personalmente penso che sia saggio eseguire dei carotaggi su una struttura realizzata da una impresa che è fallita e che potrebbe aver risparmiato in corso d’opera.

Quello che posso pertanto consigliarle è di richiedere altri preventivi ai professionisti del settore e confrontare le parcelle. Se tutte le parcelle sono allineate, vuol dire che probabilmente l’anomalia è del tecnico che non richiede alcun compenso, nonostante si assuma delle responsabilità importanti.